Contattaci al Numero Verde 800 910 241 hello@marketplace-mentor.com

      Ci sono 3 motivi principali per i quali i clienti di tutto il mondo amano Amazon alla follia:

      1. Servizio clienti impareggiabile;
      2. Di qualsiasi prodotto tu abbia bisogno, lo puoi trovare su Amazon;
      3. Ormai quasi tutti i migliori marchi del mondo vendono sulla piattaforma.

      Allo stesso tempo, ci sono 3 ragioni per le quali i venditori di tutto il mondo odiano Amazon con altrettanta intensità:

      1. Ha abituato i clienti ad un servizio clienti impareggiabile;
      2. Ha abituato i clienti ad andare direttamente su Amazon per cercare un prodotto;
      3. Ha aumentato esponenzialmente la competizione percepita (perché se nella mia città/regione/Paese ho 4-5 concorrenti, su Amazon siamo in 300 a vendere la stessa roba).

      Come si può difendere (e attaccare) allora un venditore per vendere su Amazon con profitto?

      Per il servizio clienti, la risposta è facile: affidarsi alla logistica di Amazon FBA, e passa la paura.

      Sul fatto che i potenziali clienti vadano direttamente su Amazon, poco possiamo farci. Se non avere la consapevolezza che essere presenti su Amazon è ormai una scelta strategica imprescindibile in molto categorie merceologiche.

      Sull’ultimo punto dell’elenco, il fattore brand, penso sia invece interessante spendere qualche parola in più.

      Abbiamo già parlato dell’importanza del brand su Amazon, ad esempio quando abbiamo parlato di Amazon Store, Contenuto Arricchito, Pagine A+ e iscrizione al registro marche Amazon.

      Ma come far crescere su Amazon un brand che non è conosciuto, partendo da zero?

      Se ho imparato qualcosa in questi anni di esperienza come Amazon brand manager di Marketplace Mentor, è sicuramente questa.

      Affinchè un brand abbia successo su Amazon, è fondamentale che il brand abbia successo anche fuori da Amazon.

      Più facile a dirsi che a farsi.

      Creare ed imporre un nuovo brand in una categoria merceologica già presidiata da altri concorrenti può essere un vero bagno di sangue.

      Per tua fortuna, però, sono riuscito a trovare una soluzione a questo problema (e sono felice di condividerla con te!).

      Ma prima devo raccontarti una breve storia. La mia storia.

      Devi infatti sapere che, prima di salire a bordo di Marketplace Mentor, tra il 2015 e il 2017 ho collaborato come influencer con (direttamente o indirettamente) Ford Italia, Daniel Wellington, Hotel Jsh, Land Rover Italia, Jaguar, Sorgenia e Canon.

      Quelle esperienze sono state molto formative: ho compreso come i grandi brand scelgono gli influencer (analizzando i profili di chi, come me, ha partecipato alla campagna), entrano in contatto con loro, gestiscono la relazione e soprattutto ne monitorano i risultati.

      Forte di queste esperienze, era il momento di mettere all’opera e di espandere il know how acquisito in 6 anni da Instagramer: ho quindi iniziato a progettare le prime campagne di influencer marketing per i clienti di Marketplace Mentor.

      Un successo! (anche più di uno, in verità!)

      Sia in termini di vendite dirette (attribuibili cioè alla campagna), che a livello di crescita generale del fatturato anche nelle settimane e nei mesi successivi alla campagna.

      Ma adesso voglio spiegarti perché dovresti valutare di realizzare una campagna di influencer marketing per aumentare le vendita su Amazon.

      Influencer Marketing su Amazon: una via da esplorare assolutamente!

      Ogni nuovo prodotto/brand su Amazon si trova ad affrontare questo problema.

      Se il marchio non è conosciuto dal potenziale cliente, ci penserà più di una volta prima di acquistare il prodotto.

      Questo perché, giustamente, pensa: “se questo prodotto fosse veramente il leader di questa categoria, ne avrei già sentito parlare da qualcuno!”.

      C’è poi il problema delle recensioni, che abbiamo già affrontato in altri articoli: un prodotto senza recensioni è difficile venga acquistato su Amazon. Ma per avere recensioni è necessario che qualcuno acquisti il prodotto. Insomma, un cane che si morde la coda!

      Ma la soluzione che ti permette di aggirare con successo entrambi i problemi si cela dietro queste 6 parole.

      Campagna di influencer marketing su Amazon.

      Semplice, no?

      Ecco come una campagna di influencer marketing su Amazon ti può risolvere tutti i problemi in fase di lancio

      Non voglio prenderti in giro: realizzare una campagna di influencer marketing efficace non è semplice come accendere un interruttore.

      Per questo motivo ho condiviso il mio metodo di lavoro nel libro “Influencer Marketing per PMI: come sfruttare la leva dell’influenza senza essere una multinazionale“, il primo manuale in Italia che apre le porta dell’influencer marketing anche alle piccole e medie imprese.

      Se vuoi darci un’occhiata, lo trovi immancabilmente in vendita su Amazon!

      Ma voglio spiegarti quali sono le dinamiche portano al successo una campagna di influencer marketing su Amazon.

      Devi sapere, infatti, che gli influencer amano lavorare con le aziende che vendono su Amazon.

      Questo perchè, tramite il programma di affiliazione di Amazon, gli influencer possono guadagnare bei soldoni grazie alle commissioni che Amazon versa quando un follower dell’influencer compra qualcosa passando dal link di affiliazione.

      Proprio per questo motivo, in genere gli influencer chiedono un compenso inferiore al loro standard nelle collaborazioni con aziende che vendono su Amazon, perché tanto sanno che guadagneranno molto dalle commissioni di Amazon.

      Per te questo è un vantaggio enorme perchè, semplicemente, potrai dedicare un budget inferiore alla campagna di influencer marketing.

      Conta poi che l’influencer guadagna le commissioni affiliato Amazon, ma tu allo stesso tempo stai guadagnando dalla normale vendita del prodotto!

      Quindi in realtà stai realizzando una campagna a costo zero!

      Ma i vantaggi di una campagna di influencer marketing su Amazon non finiscono qui!

      Un altro vantaggio collaterale è infatti che il tuo prodotto beneficia di una doppia influenza positiva: quella esercitata dall’influencer di cui il cliente si fida, a cui si somma la fiducia generale che gli utenti hanno verso Amazon.

      Pensi che i lati positivi siano finiti? Ebbene no, ce n’è almeno un altro, importantissimo!

      Realizzare una campagna di influencer marketing è una strategia per acquisire nuove recensioni ai prodotti. Un’attività che, come abbiamo detto, nel medio-lungo termine può portare il tuo prodotto a diventare leader di categoria su Amazon!

      Se ti interessa approfondire questo tema e vuoi imparare a progettare e realizzare una campagna di influencer marketing, puoi trovare le mie guide su Get Influence, la mia agenzia di influencer marketing per PMI.

      Commenta l'articolo!

      About The Author

      Andrea Giavara

      Amazon Brand Manager: mi prendo cura del tuo brand su Amazon