Contattaci al Numero Verde 800 910 241 hello@marketplace-mentor.com

      Vendere su Amazon comporta, lato venditore, una lunga serie di scelte strategiche da compiere.

      Una di queste riguarda la relazione commerciale che si vuole avere con Amazon.

      Molti degli aspetti che riguardano la relazione che avrai con Amazon possono però essere riassunti in una sola parola: controllo.

      Quanto controllo vuoi mantenere sul pricing dei prodotti?

      Quanto controllo sulla gestione dell’inventario vuoi avere?

      Quanto controllo vuoi avere sulla tua brand identity?

      Semplici domande, ma le cui risposte incideranno profondamente sulle dinamiche del tuo business di vendita su Amazon.

      Amazon Vendor Vs Amazon Seller

      Come venditore, hai a disposizione due opzioni per vendere i tuoi prodotti su Amazon: essere un venditore di terze parti (Amazon Seller) o essere un venditore “diretto” (Amazon Vendor).

      Nel caso di vendita tramite Vendor Central, sei considerato un venditore “diretto”, ossia vendi i tuoi prodotti direttamente ad Amazon all’ingrosso.

      Amazon diventa, nei fatti, un tuo cliente e grossista/distributore, infatti i prodotti risulteranno sulla piattaforma come “Venduto e spedito da Amazon”.

      Il programma Vendor è accessibile solo tramite un invito diretto da parte di Amazon, ed è disponibile sono per produttori e distributori con esclusiva.

      Vendendo invece tramite Seller Central, sei a tutti gli effetti un venditore autonomo ed indipendente da Amazon.

      Amazon diventa quindi un marketplace nel senso classico del termine quindi, come eBay o Etsy per intenderci.

      Ci sono 2 differenti programmi di vendita per venditori di terze parti:

      • Gestione totale a cura del venditore (ossia FBM, Fulfilled by Merchant)
      • Gestione vendita a cura del venditore e della logistica a cura di Amazon (FBA, Fulfilled by Amazon)

      Essenzialmente, con la gestione FBA spedisci i tuoi prodotti ai magazzini di Amazon e saranno loro a gestire gli ordini dei clienti.

      Con la gestione FBM, tutte le attività di vendita e gestione degli ordini sono a carico del venditore.

      Se vuoi approfondire questo argomento, ti consiglio di leggere questo articolo di approfondimento sulla differenza tra FBA e FBM.

      Le differenze tra Amazon Vendor e Amazon Seller

      • Commissioni di vendita
        • Vendor: vendi i prodotti ad Amazon ad un prezzo all’ingrosso (ad esempio al 50% del prezzo di vendita al pubblico)
        • Seller: fino al 15% di commissione sul prezzo finale di vendita e i costi di gestione della logistica (se usi il programma FBA)
      • Ricevere i pagamenti
        • Vendor
          • Positivo: i pagamenti sono in base agli ordini di acquisto inviati da Amazon, non sulle singole vendite al cliente finale.
          • Negativo: il pagamento avviene a 60-90 giorni, quindi con potenziali problemi di cash flow.
        • Seller
          • Positivo: il pagamento è effettuato entro 2 settimane dalla vendita
          • Negativo: si riceve il pagamento solo a prodotto venduto (in caso di FBA, hai quindi merce immobilizzata in un magazzino non tuo)
      • Marketing
        • Vendor
          • Positivo: sono abilitate funzionalità avanzate come l’inserimento di video nelle schede prodotto o la creazione di uno store per il brand. In aggiunta, sono disponibili opzioni pubblicitarie aggiuntive rispetto ai seller.
          • Negativo: aggiungere o modificare i contenuti non è sempre agevole e può essere oneroso in termini di tempo e denaro
        • Seller
          • Positivo: è molto semplice e veloce gestire e modificare il listing
          • Negativo: le pagine prodotto permettono l’inserimento solo delle informazioni di base e le opzioni pubblicitarie e promozionali sono limitate.
      • Tempo di gestione richiesto
        • Vendor
          • Positivo: Amazon gestisce ogni aspetto della gestione delle vendite (logistica, customer service, ecc)
          • Negativo: aggiornare il listing può richiedere anche alcuni giorni per le attività di controllo da parte di Amazon.
        • Seller
          • Positivo: puoi iniziare a vendere i prodotti quasi immediatamente, appena aperto l’account venditore.
          • Negativo: è richiesta la gestione del customer service, totale in caso di FBM o ridotta se hai optato per FBA.
      • Controllo
        • Vendor
          • Positivo: puoi negoziare i termini di vendita all’ingrosso con Amazon
          • Negativo: non hai un controllo diretto sul prezzo finale di vendita. Inoltre, è Amazon a decidere la quantità di merce da acquistare e può essere difficile e laborioso aggiornare il tuo assortimento di prodotti.
        • Seller
          • Positivo: hai il controllo completo su ogni aspetto del business, dal pricing, allo stock dell’inventario al servizio clienti.
          • Negativo: non puoi negoziare termini di vendita con Amazon, e quindi non hai nessuna garanzia di vendita.

      Che tipo di venditore Amazon sei?

      Ok, ora abbiamo chiari i pro e contro di Amazon Vendor vs Amazon Seller.

      Ma qual è l’opzione migliore per la tua azienda?

      Vendor Central è la soluzione ideale per:

      • grandi brand e produttori che non hanno interesse a mantenere un contatto diretto con il cliente finale. Amazon diventa quindi un nuovo grossista/distributore nella propria rete commerciale.
      • brand che vendono prodotti voluminosi o pesanti che comportano ingenti costi di logistica o, al contrario, prodotti che hanno un costo unitario molto basso e che quindi sarebbe difficile vendere con profitto tramite FBA o FBM.

      Un venditore Vendor Central deve però stare particolarmente attento a:

      • margini di profitto: vendere all’ingrosso ad Amazon potrebbe erodere i tuoi margini ad un livello tale da non ottenere un profitto soddisfacente (in fase di contrattazione, Amazon cerca sempre di farti scendere sul prezzo, e poi sarà quasi impossibile aumentarlo in futuro)
      • prezzo di vendita finale fatto da Amazon: tieni sempre monitorato il prezzo finale al quale Amazon mette in vendita i tuoi prodotti, perchè potrebbe impostare un prezzo che viola le tue policy e, allo stesso tempo, potrebbe far insorgere i tuoi distributori offline.
      • controllo dell’inventario: è Amazon a decidere la quantità di merce da acquistare da te, che potrebbero anche non riflettere l’effettiva domanda di mercato da parte dei clienti. Può quindi capitare che Amazon si accorga di avere uno stock eccessivo e ti renda indietro una parte dell’inventario.

      Vendere tramite Seller Central, per quanto non sia tutto rose e fiori, permette al venditore alcuni vantaggi da non sottovalutare, come il controllo diretto sul pricing, sull’inventario e sulla gestione delle promozioni.

      E, in caso di FBM, un’interazione diretta con il cliente, che in certe categorie merceologiche può essere fondamentale.

      In conclusione: quale scegliere tra Amazon Vendor vs Amazon Seller?

      Come hai potuto leggere, ci sono pro e contro da valutare attentamente sia che tu venda come Amazon Vendor che come Amazon Seller.

      Il peso che ha ciascun fattore può essere diverso da azienda ad azienda, quindi la decisione finale può essere solo tua.

      In linea generale, consiglio ai nuovi venditori Amazon di iniziare a vendere come Seller utilizzando la logistica FBA.

      In questo modo avrai il controllo su quasi ogni aspetto del tuo business e, allo stesso tempo, renderai i tuoi prodotti eleggibili per gli acquisti tramite il programma “Prime”, che spesso è il primo fattore valutato da un potenziale cliente.

      Inoltre, se l’aspirazione della tua azienda è ricevere l’invito per aderire al programma Vendor Central, iniziare a vendere come Seller è il primo passaggio per dimostrare ad Amazon che i tuoi prodotti hanno una domanda di mercato sufficiente a renderti un partner appetibile per Amazon stesso.

      P.S. Hai bisogno di un partner per vendere su Amazon?

      Come hai potuto leggere, Seller e Vendor sono due modalità di vendita che forniscono un ventaglio di opportunità diverse agli imprenditori.

      Per questo motivo abbiamo lanciato una serie di servizi specifici per venditori Amazon, pensando sia alle esigenze dei Seller che dei Vendor.

      Amazon corre veloce, continua a studiare!

      Commenta l'articolo!

      About The Author

      Eleonora Calvi Parisetti

      Supporto Piccole e Medie Aziende ad aprire nuovi canali di vendita grazie al marketplace di Amazon.Impara dalla mia esperienza quotidiana su Amazon e scopri le migliori strategie per aprire i tuoi prodotti ad un mercato di 300 milioni di potenziali clienti.

      Send this to a friend