• HOMEPAGE

    CHI SIAMO

    CASI STUDIO

    CONTATTI

    CAREERS

    Marketplace Mentor® fa parte del programma “Amazon Solution Partner Network” e “Amazon Advertising”.

Prime Day 2022: come prepararsi al meglio

Il Prime Day 2022 quest’anno cadrà nei giorni 12 e 13 luglio.

È un evento storico e davvero molto importante per Amazon e i suoi utenti. Quest’anno come di tradizione il grande giorno torna nel mese di luglio, a differenza degli anni scorsi quando era stato anticipato a giugno a causa delle difficoltà correlate alla pandemia COVID-19.

In questo articolo troverai tutto quello che devi sapere per prepararti al Prime Day 2022.

 

La storia del Prime Day

Il Prime Day è l’evento di Amazon più importante dell’anno, con centinaia di offerte su prodotti di tutte le categorie.

Amazon ha lanciato il Prime Day nel 2015 per festeggiare il suo ventesimo anniversario. Il primo Prime Day di Amazon è stato un giorno di vacanza all’insegna dello shopping per gli utenti Prime. Da allora il Prime Day ha superato il Black Friday e il Cyber Monday in qualità di maggiore evento di vendita dell’anno, con offerte migliori su più prodotti e considerevoli incrementi delle vendite e negli abbonamenti Prime.

Ecco qualche dato del Prime Day nel 2021:

  • Clienti in 20 Paesi, con un significativo aumento rispetto ai soli 8 Paesi del primo Prime Day.
  • +4,3% nuovi abbonamenti Prime (dato Statista).
  • 250 milioni di prodotti acquistati.
  • Più di un miliardo di dollari risparmiati dagli utenti Prime nel mondo.
  • Milioni di articoli spediti in un giorno o ancora più velocemente.

Anche se il panorama dell’ecommerce sembra più diverso quest’anno di quanto lo sia mai stato, possiamo continuare ad aspettarci che il Prime Day 2022 sia un grande evento sia per gli utenti Prime che per i venditori

4 consigli per prepararsi al Prime Day 2022

Oltre ad utilizzare Logistica di Amazon per spedire i prodotti, qui troverai alcuni altri consigli che ti aiuteranno a prepararti al Prime Day 2022.

 

1. Scegli con attenzione i tuoi prodotti

I prodotti migliori per le offerte del Prime Day sono quelli che:

  • hanno giacenza nei magazzini Amazon e hanno un facile processo di rifornimento;
  • hanno almeno 15 recensioni nella scheda prodotto;
  • hanno un punteggio di almeno 3,5 stelle;
  • hanno immagini ottimizzate;
  • hanno contenuto ottimizzato con le keyword più adatte. 

Oltre a scegliere i prodotti giusti, assicurati che il tuo intero catalogo prodotti sia ottimizzato in ottica di conversione. Da un punto di vista operativo, il contenuto delle pagine prodotto per quanto riguarda immagini e descrizioni può davvero differenziare il tuo prodotto dall’ampia selezione di prodotti fortemente scontati. Che tu abbia un account Vendor o un account Seller dovresti ottimizzare le tue pagine prodotto per assicurarti il massimo delle conversioni.

2. Crea una pagina dedicata al Prime

Se hai un Amazon Store, valuta la creazione di una pagina dedicata al Prime Day. Utilizzala per presentare i tuoi sconti e le tue offerte per il Prime Day e considerala come una landing page per tutte le azioni legate al Prime Day.

Quando crei annunci pubblicitari legati al Prime Day su Amazon, indirizzare gli utenti a specifiche landing page rende più facile convertire le visualizzazioni in vere e proprie vendite. Puoi usare la pagina dello Store dedicata al Prime Day come landing page anche per gli annunci pubblicati fuori da Amazon, come quelli su Google o Facebook.

 

3. Controlla due volte i tuoi livelli di inventario

Le rotture di stock durante il Prime Day sono il peggiore incubo di un venditore Amazon. Assicurati che i tuoi livelli di inventario siano pronti per il grande giorno (o settimana).

In genere, puoi aspettarti che i numeri del Black Friday o del Cyber Monday siano in linea con quelli del Prime Day, quindi se hai dati relativi a questi eventi di vendita, usali per determinare la tua strategia di inventario per il Prime Day.

Oltre all’attività di ottimizzazione delle schede prodotto, dovresti valutare i tuoi processi operativi nel complesso, assicurando sufficienti livelli di inventario disponibile rispetto alla domanda prevista, riducendo le inefficienze di magazzino e gestendo attivamente il tuo catalogo.

Tieni presente che devi sempre trovare un compromesso tra avere inventario sufficiente in stock per soddisfare la domanda e le situazioni di overstock.

4. Organizza e testa le tue campagne Amazon Advertising con anticipo

Assicurati di avere ben chiaro lo status delle tue campagne pubblicitarie su Amazon. Dedica il tempo che precede e quello durante il Prime Day per controllare e gestire le tue campagne.

Fai molta attenzione in particolare alle offerte e al budget.

Assicurati di aver stanziato un budget sufficiente per sfruttare a pieno le opportunità derivanti dal Prime Day, in modo che non finisca nelle prime ore della giornata.

In qualità di venditore, dovresti sfruttare il traffico aggiuntivo che arriva su Amazon così come i migliori tassi di conversione di questa piattaforma secondo un approccio al Prime Day a tre livelli. Questo significa strutturare una strategia pubblicitaria completa che raggiunga diversi livelli del funnel di vendita, nel periodo che precede l’evento di vendita, durante il periodo promozionale e nel periodo successivo all’evento, in modo da massimizzare la tua capacità di raggiungere gli utenti.

Ogni venditore dovrebbe prepararsi al Prime Day costruendo e testando tutti i tipi di campagne pubblicitarie messi a disposizione da Amazon. Il Prime Day è estremamente competitivo ed è quindi essenziale sapere quali campagne sono particolarmente efficaci per ottenere il massimo dall’aumento del traffico.

In vista del Prime Day risulta particolarmente utile l’adozione di una strategia pubblicitaria basata sul Full Funnel di Amazon. Questo tipo di campagna è un ottimo modo per ottenere migliori risultati ed incrementare notevolmente le vendite. Il Full Funnel si può descrivere come un imbuto o un filtro di un flusso costante di utenti che parte dall’alto e arriva verso il basso attraverso quattro fasi.

La prima è la fase di Awareness, che è fondamentale e non bisogna assolutamente darla per scontata o sottovalutarla. Con l’awareness si vuole raggiungere l’utente che non è ancora consapevole di quale prodotto necessita, ma che ha un’idea molto vaga di qual è il problema che deve risolvere o del bisogno che deve soddisfare. 

Nella seconda fase della Consideration, invece, le persone apprendono che il brand esiste e che offre un prodotto di interesse. Aumentare la notorietà del marchio ed estendere la portata dell’attività sono fondamentali per acquisire nuovi clienti. Costruendo con successo la consapevolezza attorno al marchio, le persone si immergono più a fondo nell’imbuto di marketing e valutano le alternative di acquisto, tra le quali è presente anche il nostro prodotto. Una persona che raggiunge questa fase ora non è più estranea al marchio, lo conosce e ora può essere ufficialmente considerata un potenziale cliente.

L’utente poi passa alla terza fase: Purchase, dove finalmente gli sforzi di marketing e vendita hanno convinto con successo il potenziale cliente ad agire: ha scelto di acquistare e diventare ufficialmente cliente.

Alla fine del Funnel si arriva alla fase di Loyalty, che può essere una delle fasi più critiche perché consiste nella fidelizzazione dei clienti. Bisogna coltivare la relazione con il cliente in modo che rimanga, mantenga una percezione positiva del marchio e lo raccomanda ad altri tramite recensioni e passaparola.

Amazon Prime Day: conclusioni

Partecipare al Prime Day di Amazon può essere un’ottima occasione per far conoscere a nuovi utenti i tuoi prodotti, aumentando la visibilità del tuo Brand e incrementando le vendite.

Tutto questo devi farlo tenendo a mente le accortezze appena descritte e non dimenticare che, anche se partecipi attivamente al Prime Day, sarà comunque necessario fare investimenti in Adv per ottimizzare i risultati. 

Mettendo in pratica i nostri consigli vedrai che riuscirai a sbaragliare la concorrenza e i Prime Day si dimostreranno una grande opportunità per i tuoi prodotti e per il tuo marchio.

Cerca un articolo:

Cerca

Che tipo di venditore sei?

Sei uno che sfrutta ogni centesimo investito oppure ti sei accorto che la strategia non sta generando abbastanza risultati?

Scopri che approccio stai usando ora su Amazon (e come migliorarlo).

Che tipo di venditore sei?

Sei uno che sfrutta ogni centesimo investito oppure ti sei accorto che la strategia non sta generando abbastanza risultati?

Scopri che approccio stai usando ora su Amazon (e come migliorarlo).

Che tipo di Venditore sei?

Sei uno che sfrutta ogni centesimo investito oppure ti sei accorto che la strategia non sta generando abbastanza risultati?

Scopri che approccio stai usando ora su Amazon (e come migliorarlo).

Ricevi la tua copia del Marketplace Mag direttamente in azienda!

Marketplace Mag: il tuo osservatorio sulla vendita nei Marketplace