Brexit: un 2021 di business “oltre la Manica”

Bye Bye Europe

Siamo agli sgoccioli! Mancano poche settimane dalla formale uscita del Regno Unito dal Mercato Unico Europeo. Da oggi 18 dicembre nascerà una nuova frontiera doganale tra il Regno Unito e l’Unione Europea che avrà un impatto sulle imprese che operano oltre confine. A partire da questa data, il flusso delle spedizioni effettuate tra il Regno Unito e l’Unione Europea tramite il Programma Corriere affiliato di Amazon subirà delle variazioni.

I venditori Amazon dovranno rispettare le nuove norme doganali per la spedizione delle merci tra i confini del Regno Unito e dell’Unione Europea, con nuovi passaggi per lo sdoganamento.

Amazon interromperà il trasferimento di inventario trans-frontaliero da un centro logistico a un altro.
Le spedizioni effettuate al di fuori del Regno Unito prima del 1° gennaio 2021, potrebbero subire ritardi a causa dell’interruzione delle frontiere.

Ecco nel dettaglio cosa accadrà dal 1° gennaio 2021.

Delocalizzazione dell’inventario

Il venditore dovrà inviare il proprio inventario ai centri logistici nel Regno Unito per mantenere i livelli di magazzino e le vendite in UK.

Ogni venditore dovrà richiedere un codice EORI UK (Economic Operator Registration and Identification) per spostare l’inventario all’interno o all’esterno del Regno Unito. Il codice può essere richiesto gratuitamente in Amazon. Un solo codice EORI EU sarà sufficiente per tutti i paesi membri.

Partita IVA

I venditori dei marketplace dovranno conformarsi alla nuova normativa sul trattamento e riscossione dell’IVA per l’arrivo di merci al di fuori del Regno Unito. Saranno i marketplace stessi ad addebitare e riscuotere l’IVA per le vendite, da parte di venditori internazionali, all’interno del Regno Unito.

La soluzione che Amazon offre sull’IVA, permette di assolvere gli obblighi in materia fiscale per la registrazione e per la presentazione delle dichiarazioni IVA nell’UE, tramite un fornitore di servizi fiscali. 

Gestione FBA & FBM

Per venire incontro alle esigenze del venditore, Amazon ha apportato delle modifiche alla sezione spedizione per assicurare la corretta registrazione dell’indirizzo di spedizione del mittente. Bisognerà inserire l’indirizzo effettivo del mittente all’interno nella sezione “Indirizzo del mittente“, al momento stesso della conferma di spedizione. Tale indirizzo andrà specificato sia per la scelta dell’opzione di spedizione in FBA, sia per la soluzione in FBM.

Vantaggi per l’export

La gestione della Partita IVA in capo ai marketplace, garantisce al venditore che:

  • le imprese del Regno Unito non siano svantaggiate dalla concorrenza delle importazioni esenti da IVA;
  • verrà migliorata l’efficacia della riscossione dell’IVA sulle merci importate;
  • verrà risolto il problema dei venditori d’oltremare, i quali spesso non riescono a pagare il giusto importo dell’IVA sulle vendite delle merci che si trovano nel loro punto vendita nel Regno Unito.

Spedizione su Regno Unito

Amazon consiglia una rete di fornitori affidabili ai venditori che desiderano spedire in UK. Sarà possibile affidare ai fornitori sia lo stoccaggio trans-frontaliero sia lo sdoganamento dei prodotti in Gran Bretagna. Per tutti i dettagli, è possibile consultare la sezione dedicata in Seller Central.

  • Regional Express
  • First Choice Shipping
  • Forest Shipping
  • Millenium Logistics
  • Charles Kendall
  • LuckyLucky
  • Unicargo
  • Mint Transport
  • Active Freight Network
  • Spring GDS
  • Corten Logistics
  • Elogistic
  • Logistics Plus
  • Pace Global Logistics LCC
  • Freight Right
  • Tactical Logistic Solutions

Sarà di certo una nuova sfida per le imprese che vogliono investire nel Regno Unito. Tuttavia, Amazon assicura che vendere “oltre la manica” sarà comunque possibile.
Amazon non si presenterà più solamente come un affidabile partner di vendita, ma come un partner che si occuperà anche della regolamentazione dell’e-commerce ai fini fiscali, assicurando sicurezza ed efficacia delle riscossioni.

Cerca un articolo:

Potrebbero interessarti:

Inizia a vendere su Amazon

Il primo servizio chiavi in mano per avere un account venditore Amazon Seller pronto a vendere in soli 30 giorni!

Gestione Account

Amazon Outsource è il nostro programma di gestione completa, sia strategica che operativa, del tuo account Vendor o Seller.

Consulenza privata

Richiedi il tuo piano strategico ed operativo per mettere ordine nel tuo account Amazon Seller ed avere schede prodotto che portano fatturato.

Vendi su Amazon
e gli altri Marketplace globali

Che tu debba ancora cominciare a vendere, o abbia già una presenza strutturata online, possiamo aiutare la tua azienda ad aumentare le vendite su Amazon e gli altri Marketplace, migliorando i tuoi margini

Pubblicità che Vende

Scarica le 8 Strategie per vincere la concorrenza sfruttando al meglio la piattaforma di Amazon!